In cammino

Mi sento in perenne viaggio. 

Alla costante ricerca di un qualcosa dentro che mi manca, o non mi torna. Non so. Ma tribolo costantemente. E anche quando mi sembra di essere arrivata da qualche parte, no…poco dopo sento che ancora non ci sono. 

Manca ancora un pezzo. Un qualcosa. 

Inizio a chiedemi chi sono. 

Non mi sono mai sentita una di quelle persone mai contente di quello che hanno, perennemente insoddisfatte di qualcosa…
Al lavoro sto bene, della mia famiglia sono contenta e appagata. 
Ho una bella casa, affetti, amici…
Non è nelle cose materiali che mi sento mancante (soldi a parte, ovviamente….Quelli non bastano mai!).

È qualcosa DENTRO che mi manca. Che non arriva ad un punto. 

E da un lato penso sia positivo essere sempre in ascolto, tendere sempre l’orecchio verso il proprio stomaco per capire se davvero va tutto bene….Mai fermarsi, mai smettere di lavorare su di sé per migliorarsi.

Ma dall’altra parte….non capisco.

Cos’è che mi manca? Dove sto cercando di andare? Verso quale direzione?

Sono forse un filosofo mancato, alla perenne ricerca di “un senso”, una “verità” superiore? No, direi di no…
Uno scrittore Decadente? Nemmeno…

Che caspita c’è, là dentro, che ciclicamente mi dà morsi alla pancia e mi arrovella la mente?

Non che stia male eh. 

Ma non sono mai a cervello spento. Non ho mai lo stand-by. Se non è di giorno, perché la testa è occupata al lavoro, è la sera o la notte.
Non spengo mai i pensieri. Non riposo mai la mente. Ed è una forma di stanchezza anche questa.
Sommata a quella fisica e oggettiva della vita con due bimbi di quasi 5 anni.
Forse semplicemente sono una pazza squilibrata. 

Io giuro non lo so più. 

Se qualcuno ha qualche idea al riguardo o qualche buono spunto di riflessione (tanto per pensare un altro pochino….), ben volentieri.

Nel frattempo, nel mio costante peregrinare verso una meta che ancora non so, mi riempio il cuore con i sorrisi dei miei bimbi, le loro canzoni sulla loro “famiglia fantastica” e su “mamma e papà che sono favolosi”, i loro disegni di noi sempre sorridenti…e penso che se questo è quello che loro sentono, se questa è l’idea che loro stanno portando dentro e che sta lasciando la sua impronta dentro di loro…se questo è quello che gli stiamo dando, significa che non stiamo fallendo. Che nonostante le punizioni, le sgridate, le rinunce, i compromessi, i litigi…gli stiamo dando un guscio protetto e sicuro in cui sentirsi tranquilli e forti.
Significa che ogni abbraccio dato (a loro o fra noi due genitori), ogni bacio dato (a loro o fra noi due genitori), ha dato un messaggio, un senso…a loro, a noi, al nostro mondo.
Significa che le mie ansie mentali sono chiuse nella mia testa e a loro non arrivano.
Significa che i litigi e le tensioni fra me e il loro babbo (fortunatamente molto poche ora e quasi mai davanti a loro) le comprendono come parte del sistema e non una minaccia. Significa che per loro è più forte il nostro amore di tutto il resto, che è sempre inferiore alla nostra unione.

Significa che forse dovrei solo essere capace di fermarmi a questo ed essere anch’io serena e spensierata, senza le mie mille paturnie.

….Forse significa che devo solo bere qualche bicchiere di vino in più e uscire più spesso…. 

😉

Credo che ognuno abbia una strada da percorrere
Ma può succedere che non ci sia un arrivo.
E quanti piedi che s’incroceranno andando
Ma solo un paio avranno il tuo stesso cammino
Ne conosco gente che sta ancora in viaggio
E non si è mai chiesta in fondo quale sia la meta
Sarà che forse dentro sono un po’ Re Magio
E cerco anche in cielo una stella cometa”

(Parole in circolo – Marco Mengoni)

image

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Senso della vita, vita coi gemelli. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...