Piccole, minuscole cose

Riviste a cui sei abbonata che giacciono ancora rivestite dal cellophane tutte in pila, dal primo numero di gennaio ad oggi.

Cd che non riesci a masterizzare (ma che muori dalla voglia di avere in macchina) perché non riesci mai ad accendere il pc ad un orario decente.

Annunci di cose da vendere che devi inserire in internet da mesi ormai ma….vedi sopra…

Agenda che ti piacerebbe tanto riuscire a tener aggiornata quotidianamente con le cose fatte-da fare, i conti da tenere, la lista della spesa da segnare….

Agenda che però giace nella stessa identica borsa da mesi…borsa che ogni tanto ti piacerebbe cambiare con una delle altre, ma te ne ricordi sempre troppo tardi, quando sei in ritardo di mezz’ora (almeno) e il tempo di fare cambio borsa proprio non ce l’hai.

Doccia che ti piacerebbe fare in relax (o almeno non con ansia o con il timer), capelli che ti piacerebbe poter curare un filino di più, andando dalla parrucchiera quando ce n’é bisogno e non quando puoi contare su qualcuno che ti badi i bimbi.

É da tante minuscole cose che ti accorgi di quanto é cambiata la tua vita, la tua routine, le tue abitudini, i tuoi diletti.
Piccole, minuscole davvero.
Ma nel loro insieme creavano TE.
Un TE che ora fatichi a ritrovare non perché non lo vuoi, ma perché quelle piccole, minuscole cose é davvero un gran problema riuscire ad incastrarle nel tuo attuale TE.

Sempre di corsa, sempre in affanno, cotta come un cece.
Mi scopro dotata di una resistenza che mai avrei immaginato. Sopratutto mentale.
Ma voglio riprendermi quelle piccole, minuscole cose.
Da qualche parte le devo infilare….

Perché quando decidi di volere un figlio, alle grandi rinunce forse sei piu preparata. Sai bene che molte cose dovrai sacrificarle, o cambiarle, almeno per un po’.
E questo io lo sapevo.

Quello che non sospettavo era la rinuncia a quelle piccole, di cose.
A quello proprio non avevo pensato…

Niente ferie chissà dove, niente gite in moto la domenica, niente cene fuori tutti i weekend, niente polleggio senza orologio la domenica sul divano a fare zapping…Quello lo sapevo.
E di quello poco mi importa, a dire il vero.
Le ferie si possono fare in tanti modi e non é che per questo siano meno “ferie”.
Le cene? Sì, mi mancano ogni tanto. Ma si sopravvive anche senza uscire tutti i weekend. E poi, alla nostra maniera, comunque usciamo…certo, non é la stessa cosa, ma fa niente.
Le gite in moto….ecco, quelle già mi mancano di più. É da 3 anni ormai che non ci andiamo…e attendiamo con trepidazione il giorno in cui lo faremo.

Ma vabbeh, queste sono cose che sai, quando cerchi un figlio.

É la libertà quotidiana, il poter vedere un Tg, un programma di gossip, una partita di tennis (oh, quanto mi manca il tennis!!)… Arrivare a casa dal lavoro e sedersi 10 minuti a riposarsi sul divano sfogliando il giornaletto delle offerte del supermercato…ma tanto ora non servirebbe a niente! Tanto la spesa si va a fare quando si può e dove é comodo andare il giorno che si può.
Mica si va dove è meglio andare…
…Che disastro!

Sicuramente é tutto piu complicato perché sono 2 gemelli. Questo é indubbio.
Mica che io sia wonder woman, eh…ma sicuramente se penso alla mia attuale vita dividendo a metà i bisogni da soddisfare…beh scusate se ve lo dico ma mi sembrerebbe davvero una favola.

Senza parlare dell’aspetto economico.
Un salasso.
Asilo nido per 2 (e senza sconti), vestiti per 2, giochi per 2, cibo per 2, attrezzatura varia per 2…difficile potersi permettere chissà quali uscite/ferie/gite/svaghi in generale.

Poi non mi soffermo sull’ ulteriore variabile (insignificante eh……..) di una casa in costruzione (con annesso mutuo decisamente consistente), che implica come ultima (???) variabile l’essere anche ospiti a casa altrui (stretti come sardine, fisicamente ma anche e soprattutto, a volte, mentalmente).

Ecco, pensandoci bene in effetti gli elementi in gioco al momento sono tanti.
Forse in effetti non é tutta “colpa” dei gemelli…!

Fra un anno moltissime cose saranno diverse..
Casa finita (mi auguro!), fine del salasso-nido, magari qualche cambiamento lavorativo…e spt i bimbi con un anno in più…e chissà come saranno diversi…!

Ok, conservo tutte le riviste…magari fra un anno riuscirò anche a leggermele….E che Dio ce la mandi buona…!!!
image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...